Periscope

Twitter-Periscope: video live in streaming

Twitter continua ad investire forte sul settore video con l’acquisizione di Periscope, una App che permette di produrre e trasmettere filmati in live streaming ai propri followers direttamente dallo smartphone. Una volta terminata la “diretta”, possono essere cancellati, lasciati su Periscope per 24 ore oppure salvati sul telefono.

Il funzionamento è semplice e immediato: si effettua il login con le credenziali di Twitter e con due tocchi possiamo diventare registi. Appena parte lo streaming, tutti i nostri followers riceveranno una notifica, a meno che non optiamo per la condivisione privata e scegliamo noi a chi far vedere il video.

Allo spettatore viene data un’ampia possibilità di interagire in tempo reale, commentando tramite chat oppure dimostrando il proprio apprezzamento semplicemente toccando lo schermo per inviare dei cuoricini. Si può anche conoscere l’esatta posizione dello streamer (se quest’ultimo ha attivato la geolocalizzazione) e seguire i profili di tutti gli altri utenti collegati in diretta.

Rispetto ad una App concorrente come Meerkat, che elimina lo stream appena si interrompe, Periscope permette di rivedere i contenuti anche successivamente. Tutte queste caratteristiche hanno convinto Twitter, che ha sborsato 100 milioni di dollari per concludere l’affare. Per il momento ha deciso di tenere l’applicazione separata dalla sua piattaforma per darle modo di svilupparsi.

Il mondo dello spettacolo (e dello sport) è già stato colpito da questa novità e sono molti i vip italiani e internazionali che hanno deciso di scaricare questa App per i loro account: Fiorello, J-Ax, Pif, Maccio Capatonda, Tyra Banks, Arnold Schwarzenegger e Kobe Bryant.

Se ancora non seguite uno di questi personaggi, potreste testare su di loro il funzionamento di Periscope per scoprire se vi piace.

Per adesso Twitter fa sapere che non ha intenzione di inserire la pubblicità, ma pensando alla possibilità di stringere accordi con settori estremamente redditizi, ci permettiamo di coltivare qualche dubbio.

Al momento la App è disponibile solo per iOS ma si sta già lavorando per la piattaforma Android.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *