twitter

Per le sue specifiche caratteristiche, Twitter può offrire molti vantaggi alle aziende che riescono a sfruttarlo nel modo giusto. Oltre a creare conversazioni ed engagement con i propri followers, fornisce informazioni in tempo reale che possono rivelarsi utili per fare brand. E’ inoltre uno strumento di ascolto che fa capire il sentiment delle persone relativamente ad un certo argomento.

Per questo è necessaria una strategia di marketing, non si può improvvisare e sperare che vada tutto bene. Prima di iniziare bisogna capire quali contenuti si possono sviluppare e quanto tempo possiamo dedicare alla gestione della piattaforma. Se il settore in cui opera l’azienda è in grado di offrire costantemente qualcosa di utile (e di qualità ovviamente), allora si otterrà visibilità e successo.

Con un tweet possiamo comunicare tutte le novità legate ai prodotti e servizi e per raggiungere un più ampio numero di persone si può pensare di investire in una campagna pubblicitaria con Twitter Ads (come si fa per Facebook). Gli annunci sponsorizzati sono sempre ben in vista nel newsfeed degli utenti e in questo modo si generano commenti e discussioni che portano ad interagire anche con quei personaggi influenti, affezionati al marchio aziendale, che produrranno pubblicità positiva.

Quando è il momento di promuovere un evento, va utilizzato l‘Hashtag (#), che rappresenta l’argomento di cui si parla. Nei giorni precedenti lo si fa conoscere ai followers con un tweet, in modo tale che durante l’evento stesso possano interagire in diretta e aprire una discussione. Di conseguenza anche il brand aziendale godrà di un’ottima visibilità e da qui si può studiare una strategia per un’offerta commerciale.

Grazie a Twitter anche il customer service può diventare un punto di forza. Rispondere a domande e reclami risolvendo rapidamente i problemi degli utenti permette di farsi considerare un’azienda che ha a cuore la soddisfazione della sua clientela. Il che non vuol dire che tutto il peso del servizio clienti debba ricadere su Twitter, magari si può semplicemente alleggerire il centralino di alcuni compiti. L’importante è gestirlo con tutte le risorse necessarie affinchè diventi un servizio utile.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *