TUTTO QUELLO CHE DOVRESTE SAPERE SULL’ ADVERTISING DI YOUTUBE

Sei miliardi di ore di video guardati mensilmente, più di un miliardo di persone che ogni mese accede ai filmati presenti sulla piattaforma. Per non parlare del fatto che la maggior parte delle visualizzazioni proviene da dispositivi mobile. Motivi di non poco conto per ritenere le strategie di advertising su YouTube un fattore da sottovalutare.

La piattaforma web, fondata nel 2005, rappresenta un canale pubblicitario senza rivali nel creare relazioni prolifiche con il proprio pubblico di riferimento: non esiste niente come gli annunci video, tale da entrare in contatto con potenziali clienti e imprimersi nella loro mente.

Ecco perché è importante essere a conoscenza degli spazi pubblicitari presenti sulla piattaforma. Magari potreste essere proprio voi i prossimi a sfruttare questo nuovo modo di fare marketing!

YouTube MastHead

Unità in-page da 970×250 pixel, eseguibile su tutta la larghezza della home page di YouTube per 24 ore, al di sotto della barra di navigazione. A garanzia di massima visibilità, sia su desktop che su mobile.

Annunci video TrueView

Con le stesse dinamiche degli annunci di testo AdWords e quindi con gli stessi vantaggi dal punto di vista pubblicitario, gli annunci video TrueView presentano le seguenti caratteristiche:

  • rapido e facile caricamento;
  • pagamento in base alla visualizzazione del video da parte degli utenti;
  • utilizzo del Remarketing;
  • possibilità di ottimizzazione;
  • analisi statistiche su YouTube Analytics.

Annunci di Coinvolgimento

Interattivi e mostrati su tutta la Google Display Network. Gli annunci di coinvolgimento sono complementari agli annunci video e ne ripropongono quasi la stessa creatività. Mentre gli annunci Lightbox si espandono ed occupano l’intera pagina. Il bello di questi annunci è che portano a qualsiasi tipo d’interazione: espandibili al passaggio del mouse, permettono di riprodurre un video o toccare lo schermo per visualizzare i contenuti. In poche parole, una spazio pubblicitario di grandi dimensioni.

Il targeting su YouTube

Esistono differenti opzioni di marketing con cui YouTube permette di raggiungere il proprio pubblico.

  • Argomenti: possibilità di pubblicare i propri annunci solo in concomitanza agli argomenti scelti;
  • Interessi: target di pubblico con interessi particolari, evidenziati da percorsi di navigazione e contenuti visualizzati.
  • Segmenti affini: raggiungere gli utenti interessati a certi argomenti e a contenuti correlati proposti.
  • Dati demografici: target selezionato in base ad un gruppo demografico (età, sesso, ecc.)
  • Prima posizione: livello di targeting che pemette di prenotare il primo annuncio video visualizzato da un utente in una sessione, ovviamento a fronte di un costo più alto.

Chi vede il mio messaggio?

Mai sottovalutare alcune metriche che vanno sempre tenute ben presenti. Occorre domandarsi chi sono coloro cha hanno visto il messaggio e analizzare i dati relativi alle impression da parte degli utenti. Se volete misurare l’aumento di awareness a seguito di una campagna su YouTube, Brand Lift fa al caso vostro: si tratta di un sondaggio online che cerca di coinvolgere tutti gli utenti che hanno visualizzato o meno la campagna proposta.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *