4 CONSIGLI PER LANCIARE IL TUO BUSINESS

Per molto e troppo tempo si è pensato che la cosiddetta Marketing Automation fosse appannaggio solo di grandi aziende strutturate con budget di bilancio di un certo livello.

Oggi la situazione è drasticamente cambiata. I software web-based hanno abbassato i costi e le barriere d’accesso, permettendo così alla maggior parte delle aziende, anche di piccole dimensioni, di beneficiare degli enormi vantaggi derivanti dall’automatizzazione di task di marketing e vendita.

COSA SIGNIFICA MARKETING AUTOMATION?

Innanzitutto, diamo una definizione di Marketing Automation, la quale non è altro che una precisa tipologia di tecnologie in grado di snellire, automatizzare e misurare azioni e processi di marketing, portando di conseguenza ad un aumento dell’efficienza operativa e ad un rapido incremento dei volumi.

Molto semplicemente, grazie agli strumenti di Marketing Automation, un’azienda può informatizzare ogni processo o azione ripetitiva nei confronti di clienti attuali o potenziali, puntando così all’aumento della customer base e delle vendite. In tal modo, il team di marketing può concentrarsi in modo strategico su lead e prospect, sui contenuti più appropriati per ogni step di contatto e sulle modalità di avvicinamento di questi ultimi alla conversione, ovvero all’acquisto. Una volta definita la strategia e i contenuti, il software è assolutamente in grado di eseguire automaticamente qualsiasi cosa: azioni ripetitive di contatto, invio dei contenuti, analisi di dati e statistiche, list management, lead scoring.

LE POTENZIALITÀ SCONOSCIUTE DEL MARKETING AUTOMATION

Le possilità di utilizzo dei software di Marketing Automation sono estremamente utili e produttive per un’azienda che intende accrescere il proprio business, ecco perché di seguito trovate 4 cose che potrete sfruttare grazie a questo strumento dall’immenso, ma purtroppo ancora sconosciuto, potenziale.

1. Campagne di Email Marketing

Per molti anni la Marketing Automation è stata considerata solo sinonimo di Email Marketing, realizzato in modo automatico. Oggi quest’ultimo rappresenta solo uno dei tanti canali possibili. Grazie a questo tool è possibile andare oltre al semplice invio di email, personalizzandone il flusso e gli invii sulla base del comportamento del contatto al precedente invio, in modo semplice ed efficace.

2. Attività di Lead Nurturing

La grande possibilità è la trasformazione del lead nurturing in un vera propria cura del lead, ovvero del contatto commerciale. Pratica che si concretizza nel percorso ideale che il lead deve compiere per passare da ‘contatto freddo’ a ‘contatto caldo’ e diventare quindi cliente. Il lead si autoidentifica compiendo determinate azioni o preferendo precisi contenuti che lasciano intendere all’azienda il particolare interesse verso alcuni prodotti o servizi. Grazie alla Marketing Automation è possibile automatizzare tale flusso, integrando l’analisi del comportamento dell’utente on-site, il lead scoring e il lead management.

3. Campagne marketing one-to-one

Finalizzate all’aumento delle vendite ed applicate nella realtà e-commerce, le applicazioni di Marketing Automation possono realizzare comunicazioni personalizzate one to one volte soprattutto a fidelizzare i clienti ed aumentare il loro life-time value. Grazie ad azioni di up-selling o cross-selling è possibile aumentare lo scontrino medio dei clienti, lanciando offerte su determinati prodotti solo a chi ha acquistato specifici articoli.

4. Campagne di Inbound Marketing

Esistono settori in cui la vendita di prodotti o servizi è particolarmente complessa e lo stesso acquisto da parte del cliente non è mai impulsivo o ripetitivo. Motivo per cui è necessario attirare i potenziali clienti attraverso contenuti informativi utili per la decisione d’acquisto. Anche qui la Marketing Automation accorre in nostro aiuto: prima la strategia per trasformare i visitatori in prospect e successivamente in clienti fidelizzati; il flusso di contenuti giusti da proporre ai contatti; in ultimo il processo automatico del software che garantisce una lista di ‘utenti caldi’ e pronti per essere contattati dal rivenditore.

 
Ognuna di queste attività può ovviamente usufruire dell’integrazione tra il software di Marketing Automation e le tecnologie di CRM e Gestionale presenti già in azienda. L’importante è non lasciarsi spaventare o ritenere di non essere una realtà adeguatamente strutturata per questo tipo di tool. La Marketing Automation può rappresentare una svolta in positivo per far volare in alto i numeri di un’azienda, e nonostante presupponga i giusti tempi e i dovuti tentativi, è in grado di portare i primi e già significativi risultati entro 4-6 mesi.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *