Pinterest

Le immagini di valore su Pinterest

Per fare marketing in modo ottimale su Pinterest bisogna condividere immagini che catturano immediatamente l’attenzione degli utenti. Un brand ha successo in questa piattaforma solo se riesce a rimanere nella mente degli utenti. Non è semplicissimo, ma questi consigli possono avere un ottimo impatto sulla strategia da seguire.

1) Valorizzate i vostri prodotti

Pinterest è il paradiso per chi vende on-line. Ogni singolo articolo (anche quello poco emozionale) deve essere presentato e valorizzato al meglio. Pensiamo ad esempio ad una stufa a pellet: si potrebbe pubblicare un’immagine del prodotto su sfondo bianco per evidenziarne i dettagli e altre foto che mostrano il prodotto in un contesto specifico, magari all’interno di un soggiorno per creare il giusto fascino e appeal nei confronti degli utenti.

2) Immagini di qualità

Non è banale dirlo perché se ne vedono di tutti i colori. Con poca luce, troppo piccole, sfocate o sgranate, etc. E’ un grosso rischio presentare immagini simili perché è sintomo di trascuratezza. E quando i vostri followers se ne accorgono, poi è difficile rimediare.

3) Creatività

Se il vostro settore non vi permette di promuovere prodotti che a livello visivo si prestano senza fatica (discorso che vale per il bricolage o il cibo) non disperatevi. Bisogna compensare con un po’ di creatività. Canva può darvi una mano nel realizzare immagini di impatto, utilizzando vari font per il testo, colori e sfumature e sfondi a effetto. Sfruttate anche il testo che scrivete all’interno dell’immagine per attirare l’attenzione.

4) Citazioni

E a proposito di testo da inserire nelle immagini, le citazioni famose o le frasi a effetto vengono “pinnate” molto spesso. Provate ad usarle ogni tanto, rimanendo sempre attinenti al settore del brand e ai valori che rappresenta. Il font non deve essere troppo piccolo, altrimenti da mobile si rischia di non leggere bene. Sbizzarritevi con quelli un po’ particolari e puntate ai colori accesi.

5) Infografiche

E’ una delle tipologie di immagini che riscuotono più successo. Unendo le foto al testo, riescono a comunicare in pochissimo tempo un concetto valorizzando allo stesso tempo il brand e i suoi punti forti. Le migliori sono quelle che rendono semplici le informazioni e i dati più complessi senza cadere nella banalità e senza far spremere troppo le meningi degli utenti. In rete trovate tantissimi programmi (anche gratuiti) con cui cimentarvi (Visually, Easelly, Infogr.am, Piktochart, Infoactive).

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *