Instagram per le aziende

Il social network che non è solo per uso personale: fondamentale per le aziende ed ecco come sfruttarlo al meglio.

Instagram ormai è diventato un social determinante per ogni azienda e attività. L’app, nata per la condivisione di foto personali, ora viene visto come uno degli strumenti più importanti per condividere contenuti e costruire un brand di successo in qualsiasi campo. Instagram può diventare un’efficace piattaforma di marketing.

Gli utenti attivi che accedono alla piattaforma sono più di 800 milioni. Non si tratta quindi di un’attività sporadica, ma di un’abitudine ben radicata nelle persone. Agli utenti piace avere informazioni sui contenuti pubblicati dai loro contatti e dai brand che seguono e trascorrono molto tempo cercando nuovi profili e nuove fonti di ispirazione.

Ecco, quindi, tutto ciò che dovete assolutamente sapere su come gestire il vostro primo profilo aziendale su Instagram:

  • La prima impressione conta. Siate accattivanti con l’immagine di profilo, la biografia, il vostro logo, il vostro hashtag. Già dal primo sguardo il contenuto deve essere chiaro e di qualità.
  • Il primo passo effettivo è definire in modo chiaro e preciso il proprio target. Dovete focalizzarvi su quel segmento o tipo di pubblico in linea con i vostri prodotti e con i vostri valori. Potete fare una ricerca all’interno al motore di ricerca di Instagram per guadagnare informazioni e imparare come muovervi. Inoltre è ottimale sapere in anticipo lo stile di comunicazione che si vuole adottare, per poter definire in maniera più precisa il volto del vostro profilo e interagire al meglio con i vostri utenti.
  • Stilare gli obiettivi è un elemento essenziale per la vostra attività. Esiste un acronimo, derivato dal marketing, che può entrare in gioco. Il modello SMART vi aiuta a specificarli ulteriormente. La S sta per specific. Ovvero dovete stabilire con precisione i risultati tangibili che volete ottenere. La M sta per measurable. Sempre consigliato stabilire preventivamente delle unità di misura per valutare i risultati delle vostre attività. La A sta per achievable. Le sfide sono dinamiche, ma bisogna tenere conto del criterio di raggiungibili. Gli scopi che fissate devono rispettare quello che potete raggiungere. La R sta per relevant. Tutto ciò che ponete come importante deve implementare le vostre attività e quelle del vostro target. Infine la T sta per time based. Ciò che ci si pone deve rientrare in un tempo di lavoro ben circoscritto, in modo da possiate poi analizzare l’andamento complessivo e specifico dell’azienda e dell’account.
  • Una visione completa dei contenuti che si vogliono diffondere è data da quello che viene definito calendario editoriale. La strategia su cosa pubblicare non può essere improvvisata. Il punto chiave è lo storytelling. La tipologia di narrazione vi permette di distinguervi. Tradotto: organizzate il vostro lavoro distribuendo i contenuti nel tempo e puntando su un linguaggio originale.
  • Buono conoscere i propri competitors. L’analisi dei concorrenti permette di avere un punto di riferimento nel mercato in cui si vuole entrare, al fine di individuare tutti gli attori coinvolti e le eventuali opportunità e criticità che potrebbero esserci. Osservare le attività altrui vi consente di acquisire preziose informazioni sul vostro settore e sui gusti di potenziali clienti.
  • Importante non dimenticare che siete su una piattaforma online. Quindi l’utilizzo di hashtag (vedi articolo) e la creazione di una buon brand reputation (vedi articolo) è importantissimo

Infine, ecco qualche piccolo consiglio per potervi destreggiare al meglio sul social.

  • Enfatizzate le qualità dei tuoi follower. Focalizzatevi sul vostro pubblico e create un’immagine adatta alla vostra marca che susciti interesse al vostro target. Dovete pensare come loro.
  • Usate le didascalie per raccontare storie. E’ vero che Instagram è basato sull’impatto visivo, ma qualche riga di testo possono trasformarsi nel punto cruciale di svolta. Ampliate la storia dell’immagine, contestualizzatela, giocate sulle emozioni.
  • Potete creare veri e propri giveaway. I concorsi a premi riscuotono tanto successo, e se mettete come criteri quello di seguirvi e taggare degli amici, in poco tempo un raggio molto più ampio di persone vi conosceranno.
  • Valutate la possibilità di collaborare con degli influencer. (vedi articolo)
  • Tieni presente che potete pubblicizzare i vostri post per farvi conoscere. (vedi articolo).

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *