IL WEB SEMANTICO DI GOOGLE KNOWLEDGE GRAPH

Se ci fermassimo un attimo a pensare alla notevole evoluzione che ha subito la SERP negli ultimi anni, potremmo rimanere piacevolmente stupiti: se inizialmente, altro non era che un mero elenco di semplici link, con il passare del tempo si è trasformato in una preziosa fonte di informazioni in grado di comprendere le intenzioni dell’utente ancora prima del click sul tasto ‘Cerca con Google’. Recensioni, video, notizie, prezzi, immagini, disponibilità di prodotti e non solo: mai come ora possiamo trovare di tutto e di più su Google.

Ciò che però ha maggiormente segnato l’evoluzione del motore di ricerca più utilizzato al mondo è stata l’introduzione del Knowledge Graph, massima espressione di ‘web semantico’ in grado d’interpretare le reali esigenze degli utenti e fornire in anticipo le risposte cercate in SERP.

Chi sono coloro che possono sfruttare a proprio vantaggio questa funzione di ricerca? Sicuramente chi fa marketing online. La posizione di rilievo ottenuta in SERP mette in risalto informazioni importanti che potrebbero non solo consolidare la brand awareness, ma anche dare ampio margine al CTR o meglio Click-trough rate.

In base alle informazioni diffuse, è possibile distinguere differenti tipologie di Knowledge Graph.
Vediamole insieme.

Aziende

Se state digitando il nome di un’azienda sulla query di ricerca, grazie al Knowledge Graph potete reperire informazioni importanti come:

  • Anteprima della descrizione su Wikipedia
  • Numero dell’assistenza clienti
  • Quotazione in borsa
  • Fondatori
  • Sede
  • CEO
  • Società del gruppo

Influencer

Alcuni personaggi o figure di spicco possono risultare molto importanti all’interno della propria categoria, arrivando ad essere un vero e proprio brand. Di ognuna di loro, Knowledge Graph fornisce ogni tipo di informazione possibile, dalla vita personale a quella professionale, dalla pagina Wikipedia dedicata alle immagini più importanti.

Imprese locali

Dalla ricerca di imprese locali per nome possono emergere moltissime risposte per gli utenti come:

  • Link al sito web
  • Orari di apertura
  • Recensioni degli utenti
  • Immagini
  • Posizione geografica
  • Una serie di informazioni che rendono la visita al sito dell’azienda sempre meno necessaria: ogni utente può infatti disporre di tutto quello che gli serve per contattare chi di dovere.

Intrattenimento

Se il desiderio è quello di sapere qualcosa di più su film, spettacoli televisivi o intrattenimento generale, Knowledge Graph è un’ottimo strumento per reperire quanti più dettagli possibili come cast, regia, colonna sonora, data di uscita e recensioni. Nel caso siate interessati alla programmazione cinematografica delle sale della vostra zona è inoltre possibile visualizzare film e relativi orari.

Knowledge Graph viene elaborato dal motore di ricerca automaticamente, ogniqualvolta possa tornare utile all’utente che effettua una ricerca. Esistono alcuni modi per influenzarlo, in particolar modo agendo sulle principali fonti utilizzate per recuperare informazioni:

  • Wikipedia

    Le pagine possono essere modificate da chiunque, ponendo particolare attenzione che queste ultime non vengano immediatamente rimosse. In quanto libera enciclopedia, Wikipedia deve fornire informazioni e non pubblicità.

  • Wikidata
    I dati possono essere inseriti manualmente o inviati attraverso un API. Si tratta di un database contenente oltre 15.000.000 dati.
  • CIA World Factbook
    Un altro database ricco di tante informazioni su qualsiasi cosa possa venirvi in mente. Qui purtroppo non c’è possibilità di inserire i dati manualmente.
  • Contenuti da fonti accreditate
    Le fonti autorevoli vengono analizzate da Google in base a diversi fattori come varietà dei backlink, dominio e numero di pagine. Il motore di ricerca utilizza le informazioni raccolte per poi compilare il Knowledge Graph, ecco perché è sempre buona cosa essere citati presso siti e testate che hanno una buona reputazione.
  • Google Maps e Google My Business
    Una buona presenza su queste piattaforme è fondamentale per un’attività commerciale. L’accuratezza dei dati può fare la differenza nel mettervi un gradino più in alto di tutti gli altri.
  • Siti web con markup di Schema.org
    L’implementazione di questi markup fornisce a Google informazioni aggiuntive già presenti nel sito aziendale. Alcuni sono addirittura riproposti sotto forma di rich snippet nei risultati in SERP.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *