facebook

Facebook ha presentato un’importante novità che riguarda la sua app, ovvero la possibilità per gli editori di inserire articoli interattivi nel social network. Tramite lo smartphone, sempre più persone vanno alla ricerca di informazioni e leggono notizie, ed è da questa considerazione che è nata l’idea di Instant Articles, un nuovo modo per soddisfare queste esigenze.

In accordo con alcuni grandi gruppi editoriali (New York Times, National Geographic, BuzzFeed, NBC, The Atlantic, The Guardian, BBC News, Spiegel e Bild), Facebook consentirà di pubblicare gli articoli sulla piattaforma e il tempo di caricamento necessario all’apertura dei post sarà di 10 volte inferiore rispetto ai circa 8 secondi che si impiegano per aprire un normale articolo da un dispositivo mobile.

Come precisato dal comunicato rilasciato da Facebook, le opzioni per gli utenti sono diverse: si potrà mettere “mi piace” e commentare anche le varie parti dell’articolo, visualizzare i video in auto-play, ascoltare file audio, zoomare sulle foto e interagire con le mappe. Tutti servizi che miglioreranno anche in base ai feedback ricevuti.

Gli editori potranno decidere se fare pubblicità all’interno degli articoli (gestendo quindi totalmente i ricavi che ne derivano) oppure lasciare che sia Facebook a vendere le inserzioni (che quindi incasserebbe una parte degli introiti). In ogni caso manterranno il pieno controllo dei contenuti pubblicati e dei loro modelli di business.

Al momento il servizio Instant Articles partirà per la app dell’Iphone con le notizie di The New York Times, BuzzFeed, National Geographic, Nbc e The Atlantic. Rimaniamo in trepidante attesa di vedere quanto cambierà il nostro modo di accedere alle informazioni quotidiane.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *