pubblicità facebook

Facebook Ads: posizionamento e monitoraggio

Poco tempo fa Facebook ha comunicato l’intenzione di voler ridurre la quantità dei post non sponsorizzati (cioè gratuiti), per evitare di snaturare la socialità della piattaforma trasformandola in un carosello pubblicitario. Per questo le aziende saranno sempre più costrette a dover investire in advertising per essere presenti nelle bacheche degli utenti ed ottenere la stessa visibilità di prima.

Una volta che il vostro annuncio è pronto per la pubblicazione, dovete decidere dove inserirlo. Facebook Ads offre 4 possibilità, che possono essere anche abbinate insieme in base all’inserzione o al pubblico di riferimento:

Nella sezione notizie (sia del pc desktop, sia dei dispositivi mobili come tablet o smartphone), il post con la dicitura “sponsorizzato” apparirà nello stream insieme a tutti i post dei nostri amici e delle altre pagine di cui siamo fan.
Nella colonna a destra (disponibile però solo per i pc desktop) lo vedremo o nella pagina principale di Facebook, o nella pagina di un amico o in una pagina di cui siamo fan etc. Purtroppo non c’è la possibilità di scegliere il posto esatto in cui inserirlo ma solo monitorare i risultati dalla sezione dei report.
Con la piattaforma Facebook Audience Network si possono collocare all’interno delle applicazioni per cellulari.

Per sapere quale inserzione ha ottenuto i migliori risultati, è necessario procedere con le verifiche del caso. Lo strumento primario che Facebook mette a disposizione è il monitoraggio delle conversioni, che permette di conoscere quante iscrizioni, acquisti, downloads, contatti etc. effettuate dagli utenti sul nostro sito web provengono dalle inserzioni pubblicitarie.

Al momento della creazione della campagna pubblicitaria, impostando l’obiettivo “aumento delle conversioni sul sito web” possiamo fare in modo che l’algoritmo di Facebook mostri il nostro annuncio agli utenti più propensi a fare click sul nostro post.

Tramite le statistiche che la piattaforma ci mette a disposizione, andremo poi a controllare il costo per ogni conversione e saremo in grado di stabilire qual è l’inserzione pubblicitaria che ci fornisce il miglior ROI.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *