ctr

Una delle metriche principali con cui valutiamo l’efficacia di una campagna pubblicitaria su Facebook è il Click-trough rate (CTR) e indica il rapporto percentuale fra i click ricevuti da un annuncio rispetto al numero di visualizzazioni totali dell’annuncio stesso. E’ quindi un valore che ci fa capire quanto interesse ha suscitato un post ed è ragionevole pensare che più click riceve più alto sarà anche il numero di conversioni all’interno del sito web.

Seguendo alcuni accorgimenti, si può migliorare questo dato ed ottenere ottimi risultati nelle campagne di advertising. Naturalmente la prima regola è suscitare interesse: per farlo dovete sottolineare le caratteristiche di ciò che proponete ma soprattutto chiarire quali sono i suoi benefici e che tipo di problemi può risolvere. Se aggiungete un senso di urgenza (ad es. uno sconto che scade fra due giorni) noterete un ulteriore incremento del CTR.

Il testo deve essere chiaro e semplice. Si consiglia di non superare i 140-150 caratteri per facilitare la lettura e la comprensione di chi lo legge. Su Facebook l’attenzione è limitata e la gente vuole capire in pochi secondi di cosa si sta parlando, quindi sforzatevi di essere brevi e concisi.

In un post le immagini sono la prima cosa che salta all’occhio. Un colore acceso, un testo inserito all’interno o la presenza di persone sorridenti sono elementi che attirano sempre. In generale devono essere gradevoli, di qualità e selezionate in base al tipo di annuncio, per seguire le direttive di Facebook riguardo le dimensioni.

La scelta del targeting va studiata con cura, non si può sparare nel mucchio. Grazie alle opzioni specifiche che la piattaforma fornisce, cercate di capire qual è il pubblico migliore a cui far vedere l’annuncio. Provate diverse opzioni e studiate i dati. In questo modo capirete a chi rivolgervi.

Infine, testate continuamente gli annunci mediante gli A/B test. Modificate alcuni elementi dell’annuncio (il testo, l’immagine, la call to action…) e lasciate che il sistema di Facebook lo metta in competizione con un altro. Osservando i dati capirete quale dei due sta dando maggiori soddisfazioni. Se adottate questa strategia in modo preciso con tutte le vostre campagne, migliorerete sicuramente il CTR.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *