conversioni sito web

Come ottenere risultati da un sito web

Dal momento in cui apriamo il nostro sito web, vogliamo solo una cosa: che ci porti dei risultati concreti! Tecnicamente parliamo di “conversioni” cioè di azioni specifiche fatte dagli utenti che per noi hanno un valore, come un acquisto, un’iscrizione, un download e così via.

Il tasso di conversione è invece il rapporto fra il numero di visitatori di un sito e il numero di conversioni ottenute dagli stessi.

Per far crescere queste conversioni, o riusciamo a migliorare il tasso di conversione tenendo costanti le visite oppure al contrario facciamo leva sull’aumento delle visite per avere più probabilità che crescano di conseguenza anche le conversioni. Per ottenere dei buoni risultati dal nostro sito web conviene comunque cercare di lavorare in tutti e due i sensi.

Farsi conoscere è il primo passo: facciamo una buona SEO, utilizziamo a supporto i social networks e le newsletters, impostiamo una campagna pubblicitaria su Google e sfruttiamo il remarketing. Anche il marketing off-line ci sarà d’aiuto, con volantini e depliants per esempio. A poco a poco gli utenti cominceranno ad arrivare. Ora che siamo partiti, dobbiamo metterci nei panni del navigatore e pensare che non appena aprirà la nostra pagina, vorrà capire immediatamente chi siamo e cosa facciamo. Quindi sarà fondamentale creare una home page che spiega in modo chiaro e preciso qual è il nostro business.

Oltre a questo, il caricamento delle pagine deve essere il più veloce possibile perché quando una persona nota che un sito risponde lentamente, lo abbandona e non ci torna più. E parliamo di manciate di secondi.

Altro fattore di cui tener conto è l’usabilità, nel senso che i contenuti e le informazioni devono essere facili da trovare, i menù semplici ed intuitivi, il testo agevole da leggere e comprendere, le foto e i video accattivanti. Anche la grafica ha il suo peso e va curata insieme agli altri elementi del sito.

Per convincere l’utente a cliccare sulla call to action (l’obiettivo vero e proprio di tutto il sito) si utilizzano frasi brevi, dirette e persuasive che devono invogliare al click in pochi istanti: “acquista il prodotto”, “chiama subito”, “iscriviti adesso” sono dei classici esempi. E per far cadere l’occhio su questi pulsanti usate dei colori vivi come il rosso, l’arancione o il verde e inseriteli in punti strategici della pagina ad esempio alla fine di un paragrafo.

Ora non resta che monitorare le conversioni, correggere gli errori che le statistiche mettono in evidenza e realizzare dei test A/B per capire quali colori, testi, foto o call to action forniscono i migliori risultati.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *