Che cos’è una newsletter?

Tutte ciò che devi sapere sulla newsletter e come poterne usufruire al meglio.

La newsletter è una sorta di bollettino virtuale che un’azienda invia per e-mail ai propri contatti per tenerli aggiornati su novità, iniziative, informazioni e promozioni. L’elenco dei contatti rappresenta in sostanza la lista degli iscritti alla newsletter ed è costruito da tutti coloro che hanno deciso di fornire il proprio indirizzo di posta elettronica, spontaneamente o in seguito a una richiesta.

La newsletter si configura quindi come uno strumento di marketing a bassissimo costo, ha le funzioni di fidelizzare gli utenti, tenere vivo il loro interesse, comunicare novità commerciali, approfondimenti su argomenti editoriali e trasformare i consumatori in visitatori del sito o del negozio.

L’e-mail marketing è uno dei passaggi più importanti per ottenere risultati tangibili. Una lista di contatti ben profilata, di buona qualità, è una realtà diretta e analizzabile in ogni dettaglio, raggiungibile senza intermediari. Per un’azienda, scrivere newsletter ha uno scopo ben preciso: dare l’impressione di offrire il migliore servizio possibile. In questo modo i servizi a cui si è affidato il cliente in precedenza non vengono dimenticati, ma tornano alla memoria con notizie destinate a lui: nuovi arrivi, concorsi, articoli in edizione limitata, eventi, promozioni personalizzate e tanto altro.

Il cliente diventa il nucleo intorno a cui ruota un’ampia gamma di opportunità, viene fatto sentire unico, importante e prezioso.

La chiave per indurre il ricevente a leggere una newsletter è mettersi sul suo piano ed usare originalità. Tutto ciò lo porta a provare fiducia e simpatia verso i promotori di determinati servizi e ad aumentare la probabilità di affidarsi nuovamente a loro.

Necessario per mantenere l’utente fidelizzato è permettere di scegliere di cancellarsi quando si vuole dalla newsletter, dimostrando il rispetto verso gli utenti e l’affidabilità dell’azienda . Se non si vuole perderlo è necessario, quindi, lasciare il libero arbitrio e mantenere il bollettino virtuale utile e interessante. E’ essenziale che le spiegazioni e le informazioni risultino coincise ed esaustive, possibilmente che seguano un filo conduttore, non continuamente legata ad acquisti. Bisogna quindi distillare il bollettino a cadenza periodica con piccoli articoli a tema, accurate e di interesse attinente al campo di attività.

Pur essendo tendenzialmente un canale ‘’push’’, l’e-mail marketing può generare interessanti forme di interazione, attraverso la creazione di un rapporto di fiducia con la propria audience. 

Di fatto nel 2013 l’Osservatorio statistico di MailUp ha riportato che oltre il 60% dei possessori delle e-mail fa parte dell Open Rate (il tasso di apertura effettiva delle newsletter).

Ma quali sono i veri vantaggi dell’email marketing? Perché è uno dei metodi preferito dagli specialisti di marketing?

  • Offre la possibilità di ottenere accessi costanti al tuo sito e monitorarli al meglio.
  • E’ una metodologia tra le più economiche, poco dispendiose sia sul piano economico che sul piano temporale.
  • Può detenere varie mission, tutte volte a fidelizzare, informare, costruire un rapporto con il cliente, fino a renderlo partecipe in tutto e per tutto alla vita dell’azienda.
  • Trattandosi di un tuo strumento sul quale puoi avere controllo totale, non dovrai sottostare a eventuali e improvvisi cambiamenti dettati da entità terze (come invece può accadere in ambito di social media marketing).
  • Tramite l’invio programmato dei messaggi si può mantenere vivo nella mente delle persone iscritte alla lista il marchio o il prodotto e dà la possibilità di costruire un rapporto stretto tra azienda ed utente, il quale avrà l’opportunità di ricevere direttamente al proprio indirizzo di posta elettronica contenuti affini ai suoi interessi. Sarà questa interazione continuativa con il consumatore che potrà indurlo a compiere una conversione sul tuo sito o blog.
  • Recensioni e report sulle aperture e sui click effettuati sul contenuto dei messaggi inviati, possono fornire ottimi spunti e indicazioni interessanti per migliorare ogni giorno il servizio che si vuole offrire.
  • Questo tipo di comunicazione è l’ideale per rafforzare i legami con i clienti. Se si creano liste con gli utenti più attivi sarà più facile prendersi cura di loro e fidelizzarli.
  • Ti consente di diversificare i clienti, ad esempio offrendo sconti e agevolazioni solo agli iscritti, permettendo di porre la fidelizzazione su un piano superiore, spingendo chi non rientra nella cerchia a volersi inserire a tutti i costi.
  • E’ decisamente utile per comunicazioni che necessitano di risultati in tempi stretti, come per una particolare promozione o un semplice avviso di chiusura straordinaria.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *