Facebook ads

Nel precedente articolo abbiamo visto 6 consigli per impostare un’efficace campagna pubblicitaria su Facebook. Ora proseguiamo per scoprire quali sono gli altri elementi a cui prestare attenzione per ottenere risultati soddisfacenti.

1) Immagini originali

Per distinguersi dagli altri e riuscire ad emergere, le immagini che si usano nelle campagne pubblicitarie sono fondamentali. Devono colpire l’utente e invogliare al click. Allora una buona idea è quella di studiare come si muove la concorrenza per poi scegliere qualcosa di originale, che risalta subito perché diverso dal solito. La presenza di una persona nella foto o di una evidente call to action sembra che faccia ottenere buoni risultati.

2) Sfrutta il lato emozionale delle persone

Il desiderio di acquistare qualcosa, parte sempre dal lato emozionale di una persona. Solo successivamente, per giustificare a noi stessi questa idea, subentra la parte razionale che analizza tutto il processo. Perchè un annuncio sia persuasivo e per influenzare a proprio favore la decisione di acquisto, bisogna parlare sia alla parte emozionale che a quella razionale del nostro cervello.

3) Landing page pertinente

Quando l’utente clicca sul vostro annuncio e finisce nella pagina che avete creato per proporre il vostro prodotto o servizio (landing page), deve ritrovare gli stessi elementi presenti nel banner pubblicitario. Ad esempio se vendete calzature e nell’annuncio c’è l’immagine di una scarpa sportiva con lo sconto del 30%, tutti si aspettano di ritrovare questo prodotto con questa offerta. Se si apre una pagina che mostra scarpe per bambini a prezzo intero, non aspettatevi tanti click.

4) Dove posizionare gli annunci

Su Facebook gli annunci possono comparire in luoghi diversi, quindi è bene pensare a quali immagini e quale testo utilizzare per i vari posizionamenti. Su pc desktop abbiamo due possibilità: il newsfeed, ideale per fare vendite o lead (perché l’annuncio compare insieme a tutti gli altri post ed è disponibile molto spazio per immagini e testi) e la colonna a destra, buono per il remarketing e per chi già conosce il brand (perché gli annunci vengono proposti a più persone; costano meno perché c’è meno spazio per immagini e testi). Sui cellulari invece compariranno nel newsfeed e sono utili per far conoscere il brand con le campagne “like”. In questo caso, non scrivete troppo testo perché la parte finale viene troncata e compaiono i puntini di sospensione; per stare sul sicuro mettete le informazioni principali all’inizio (ad esempio mettete subito la percentuale di sconto che offrite).

5) Credibilità

Le persone che vedono i tuoi annunci devono poter credere in te, non essere ingannati da false promesse. Chi non può garantire ciò che scrive, viene scoperto in fretta e non sarà più considerato. Evitate anche di utilizzare le solite parole che fanno pensare solo all’ennesima fastidiosa pubblicità o quelle troppo autoreferenziali, ad esempio “imperdibile”, “incredibile”, “numeri uno del mercato” o “siamo i leader del settore”. E’ il modo migliore per essere ignorati!

Ora siete pronti per affrontare la prossima campagna pubblicitaria su Facebook e ad avere tante soddisfazioni.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *